Gi.Di. sas

Contabilità aziendali e Servizi amministrativi

Circolari

MODELLO F24

28 dicembre 2016

Solo per i soggetti privati è stata reintrodotta la possibilità di utilizzare la modalità cartacea per inviare il mod. F24 con un debito di importo superiore ad euro 1.000,00: significa che ora, qualora nel modello F24 non siano indicati crediti in compensazione, si potrà provvedere al pagamento del modello per contanti e per qualunque importo. Per i soggetti titolari di partita IVA, anche se non vi sono importi in compensazione permane l’obbligo di inviare il mod. F24 tramite i canali messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate e dagli intermediari bancari.

Rimangono invece, sia per i privati che per i titolari di partita IVA, le limitazioni in presenza di crediti utilizzati in compensazione: nel caso di mod. F24 con saldo zero si dovrà inviare il modello utilizzando solo i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel o fisconline) mentre nel caso di saldo a debito si potrà inviare il mod. F24 anche tramite i canali messi a disposizione dagli intermediari bancari (home banking).

indietro